Rilevazione presenze, l’evoluzione dei sistemi a sostegno delle aziende

Rilevazione presenze

Spesso e volentieri, nelle aziende con un elevato numero di lavoratori, si pone il problema della rilevazione presenze. Ecco spiegato il motivo per cui, tante volte, si decide di acquistare un vero e proprio badge oppure sistemi alternativi che possano svolgere nel migliore dei modi tale funzionalità e che garantisca livelli massimi sia dal punto di vista della precisione che dell’affidabilità.

L’evoluzione tecnologica è intervenuta anche per far fare un salto di qualità alla rilevazione personale e renderla non solo più efficiente, ma anche decisamente più semplice in confronto a quanto avveniva in passato. La gestione del personale, al giorno d’oggi, si caratterizza per ruotare intorno a tre fattori: la velocità, l’automatizzazione e la professionalità.

Rilevazione presenze, l’efficacia nell’uso di sistemi tecnologicamente avanzati

Tutti quei sistemi che sono stati lanciati su ambienti cloud, infatti, sono stati realizzati proprio con un solo intento, ovvero quello di rendere tale gestione il più semplice possibile. Chi si occupa di sviluppare questi sistemi, ovviamente, ha le competenze tali anche per dare una mano ai clienti nell’analizzare le varie necessità e nel porre le giuste soluzioni.

È chiaro che ogni realtà aziendale necessita di una rilevazione presenze ad hoc, modellata e personalizzata in modo tale da farla diventare il più efficiente possibile per quel determinato contesto. Anche le imprese di dimensioni più ridotte, tra l’altro, capiscono che c’è l’esigenza di avere una gestione delle risorse che sia, al contempo, non solo più rapida, ma anche più efficace.

Ecco spiegato il motivo per cui l’evoluzione tecnologica sta avendo un ruolo di tutto rispetto nella definizione degli standard che devono essere rispettati per quanto riguarda questi sistemi che vanno a riconoscere le presenze dei lavoratori.

Tramite l’utilizzo di tecnologie avanzate, ad esempio, c’è l’opportunità di tenere sotto controllo, direttamente da remoto, sia la gestione delle ferie che quella relativa ai permessi. Non solo, ormai da remoto si può svolgere praticamente ogni tipo di attività, compresa la scelta di delegare o meno ai vari capi di ciascun reparto una serie di attività che hanno come obiettivo principale quello di rendere meno gravoso il carico di lavoro che spetta, nella maggior parte dei casi, all’ufficio del personale.

Qualora i dipendenti ricevano l’adeguata abilitazione, ecco che hanno la possibilità di visualizzare il loro cartellino personale direttamente online. Invece, chi ha il ruolo di amministratore ha l’opportunità di verificare a distanza le persone che sono presenti in azienda e quelle che mancano, quasi con tempistiche in diretta.

Interessante notare come di tale processo possa beneficiare, ad esempio, pure l’ufficio paghe, a cui di solito viene consegnato un file che, in via del tutto automatica, fornisce tutti quei dati e quelle informazioni che tornano utilissimi per la compilazione corretta del cedolino. Di conseguenza, si vanno a eliminare tutte quelle spese legate all’emissione di comunicazioni via carta.

Come avviene il processo di acquisizione dei dati e il vantaggio dei lettori biometrici

Il processo di acquisizione dei dati, anche per quanto riguarda la rilevazione presenze, si verifica usando le tecnologie più innovative. Nella maggior parte dei casi si tratta di lettori biometrici. In questo modo, si può disporre della certezza che i dati individuati si riferiscano effettivamente a chi ha timbrato il cartellino. Inoltre, ha il vantaggio A di non comprendere alcun tipo di supporto magnetico o di prossimità, come ad esempio si verifica con il badge.

Altro importante vantaggio è che ogni informazione, può essere letta e approfondita semplicemente usando il proprio smartphone, tramite una specifica e moderna applicazione. Attraverso quest’ultima, quindi, c’è la possibilità anche di garantire l’autorizzazione per quanto riguarda ferie e permessi.

Be the first to comment on "Rilevazione presenze, l’evoluzione dei sistemi a sostegno delle aziende"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*