Il real estate a New York: come muoversi nel mercato immobiliare della Grande Mela

mercato immobiliare new york

Comprare casa a New York rappresenta l’investimento immobiliare per eccellenza. Tutti vogliono vivere nella Grande Mela, possedere un pezzetto del sogno americano e immergersi nella dinamicità e nella vivacità della metropoli che ha inventato e realizzato il concetto di globalizzazione.

Un dinamismo da cui non può sottrarsi il mercato del real estate di New York, abituato a correre veloce per stare al passo con una domanda sempre crescente e con il continuo mutuare della società e dei suoi attori/acquirenti.

Caratteristiche del mercato real estate a new York

Se si vuole acquistare un immobile nella grande mele è necessario aver una minima conoscenza del mercato immobiliare newyorkese regolato da dinamiche molto diverse rispetto a quelle che governano il Real estate in Italia.

La prima grande differenza sta nel fatto che tutte le agenzie real estate a New York sono tenute a condividere i propri immobili con il resto del mercato, avendo di conseguenza accesso a tutte le proprietà in vendita in un dato momento. Il vantaggio dal punto di vista dell’acquirente è quello di potersi affidare ad un unico intermediario (anche in caso di vendita/acquisto) senza correre il rischio di farsi sfuggire l’appartamento giusto.

Una seconda – ma altrettanto sostanziale differenza – riguarda la tipologia di appartamenti e immobili disponibili sul mercato che sono essenzialmente di tre tipi: Co-op (co-operative), Condo (condominium) e Townhouse. La scelta dell’uno o dell’altro dipenderà dalla tipologia di investimento che si intende fare e dalle sue finalità ultime.

Diverse, infine, sono anche le procedure per l’acquisto che richiedono passaggi e documenti differenti rispetto a quelli italiani e che, nella maggior parte dei casi, devono essere seguite da un avvocato specializzato.

Tipologie di appartamenti disponibili sul mercato immobiliare newyorkese

La prima e più diffusa tipologia di immobile è quella del Co-op. Nel caso di un immobile di questo tipo non si acquista l’intera proprietà dell’appartamento, ma si acquisiscono un certo numero di quote della società proprietaria dell’immobile, diventandone soci. L’acquisizione delle quote si traduce in un contratto di locazione della proprietà che dà diritto ad utilizzare l’appartamento e obbliga al pagamento delle spese di gestione e di amministrazione del complesso immobiliare, in proporzione alle quote acquisite. L’amministrazione è sempre gestita da un consiglio di amministrazione che ha l’ultima parola in merito all’approvazione dei potenziali acquirenti, che vengono sottoposti a veri e propri colloqui conoscitivi e motivazionali.

Il processo di valutazione può durare anche mesi ed puoi essere molto difficile da gestire soprattutto se si è stranieri. Ecco perché, se ci si vuole tuffare nel real estate di New York, sarebbe meglio affidarsi ad esperti del settore. Il Co-op non è molto indicato in caso di acquisto a scopo investimento, poiché nella maggior parte dei casi non è consentito il sub-affitto e anche nei casi in cui è ammesso, bisognerebbe comunque avere il via libera del consiglio di amministrazione in merito all’affittuario.

Meno restrittive, invece, sono le regole per l’acquisto di un Condo. In questo caso l’acquirente acquisisce la piena proprietà dell’immobile, non deve ricevere l’approvazione di un consiglio di amministrazione e può disporne a proprio piacimento, affittandolo se lo si desidera. Esiste, comunque, un consiglio di amministrazione formato da proprietari e inquilini che si occupa della gestione del condominio. I Condo rappresentano l’opzione migliore per gli acquirenti stranieri. Il mercato del real estate a New York relativo ai Condo sta vivendo un momento molto positivo con la costruzione di nuovi condomini e la riqualificazione e trasformazione di vecchi edifici.

Le Townhouse o anche Brownstone, infine, sono edifici indipendenti (mono o multifamiliare) che vengono venduti o acquistati nella loro interezza. Non esiste un consiglio di amministrazione, ma, è il proprietario della palazzina a gestirla direttamente o attraverso un’agenzia.

Perché affidarsi ad un team di professionisti del real estate a New York?

Da quanto detto fino a questo momento, appare evidente che sono diversi gli aspetti da valutare prima di acquistare un immobile nella Grande Mela, ragion per cui può essere utile rivolgersi ad un team di professionisti esperti del mercato real estate a New York.

Sono numerose le agenzie immobiliari che, oltre a seguire i propri clienti nell’individuazione dell’immobile più adatto alle loro esigenze, mettono a loro disposizione un team di figure professionali (broker immobiliari, avvocati e investment banker) capaci di accompagnare l’investitore in tutte le fasi della compra-vendita, interagire nel modo migliore con i consigli di amministrazione e sbrigare tutte le pratiche burocratiche e le procedure necessarie per l’acquisto/vendita.

Be the first to comment on "Il real estate a New York: come muoversi nel mercato immobiliare della Grande Mela"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*